it

L’UE contribuisce con 40 Mio EUR alla lotta contro le malattie infettive

La Commissione Europea ha promesso 40 Mio EUR di fondi per il Partenariato per le sperimentazioni cliniche Europa-paesi in via di sviluppo (EDCTP). Questa somma

La Commissione Europea ha promesso 40 Mio EUR di fondi per il Partenariato per le sperimentazioni cliniche Europa-paesi in via di sviluppo (EDCTP). Questa somma rappresenta la metà degli 80 Mio EUR approvati dall’EDCTP per la ricerca sulla prevenzione delle malattie legate alla povertà in Africa.

Quest’ultimo annuncio di finanziamento da parte dell’EDCTP rappresenta il finanziamento più alto approvato dall’ente fino a questo momento. Il contributo dell’UE sarà eguagliato dagli Stati membri dell’UE e da parti terze partecipanti all’iniziativa. I fondi andranno alla ricerca sui vaccini contro la tubercolosi, le cure per la malaria, i vaccini contro la malaria e gli studi sulla malaria in gravidanza. Ci si aspetta che in un secondo momento quest’anno saranno messi a disposizione ulteriori fondi per vaccini, trattamenti e microbicidi contro l’HIV e trattamenti per la TBC.

Le sperimentazioni avviate dall’EDCTP riguardo la TBC e la malaria saranno inoltre associate ad attività di capacity building e di networking. Tali attività assicureranno la sostenibilità a lungo termine delle sperimentazioni cliniche nella regione. Diversi progetti si concentreranno sulla creazione e sullo sviluppo di capacità per le valutazioni etiche delle sperimentazioni cliniche e sul rafforzamento del quadro regolatore necessario per l’approvazione di medicinali in Africa. Ciò permette ai paesi africani di condurre sperimentazioni cliniche di alta qualità ed eticamente corrette, e di verificare la sicurezza e l’efficacia di tutti i medicinali che entrano nel mercato africano.

“La decisione dell’Assemblea Generale dell’EDCTP mostra l’impegno dei paesi partecipanti e della Commissione Europea nella lotta alle tre principali malattie legate alla povertà in e per l’Africa”, ha commentato il Commissario europeo per la Scienza e la ricerca Janez Potocnik. “Siamo sicuri che la nostra collaborazione con i ricercatori africani farà la differenza.”

A to już wiesz?  Mobilny Informator o HIV i AIDS

“È una pietra miliare molto significativa nella collaborazione tra nord e sud nella lotta alle tre principali malattie legate alla povertà, e cioè HIV/AIDS, tubercolosi e malaria,” ha aggiunto il professor Charles Mgone, direttore esecutivo dell’EDCTP. “È inoltre molto gratificante notare che dei 26 progetti per i quali sono stati approvati i fondi, 22 hanno come ricercatori principali scienziati africani che lavorano in Africa. Questo sottolinea l’obiettivo dell’EDCTP di promuovere un vero e proprio partenariato e far crescere la ricerca clinica in Africa.”

L’EDCTP é un partenariato di 14 Stati membri europei insieme a Norvegia, Svizzera e paesi subsahariani. Il suo scopo è quello di ridurre il fardello globale di HIV/AIDS, TBC e malaria riunendo le risorse per condurre sperimentazioni cliniche nell’Africa subsahariana. Questo obiettivo sarà raggiunto associando la ricerca ad un’accelerazione nello sviluppo di nuovi e migliori farmaci, vaccini, diagnostica e microbicidi contro HIV/AIDS, malaria e tubercolosi, attraverso sperimentazioni nell’Africa subsahariana.

Malattie come la malaria, la tubercolosi, l’HIV e l’AIDS costituiscono minacce di primaria importanza per i paesi in via di sviluppo e specialmente per i paesi africani. I dati del 2002 mostrano che sette bambini su dieci cui è stato diagnosticato l’HIV o l’AIDS vivevano nell’Africa subsahariana. Si stima che nel 1999, 860.000 bambini africani hanno perso i loro insegnanti a causa dell’AIDS.

Mentre in Europa la malaria e la tubercolosi sono state quasi del tutto debellate, sono ancora presenti in Africa. La malaria é responsabile di un quarto delle morti infantili nel mondo in via di sviluppo, mentre la tubercolosi uccide circa due milioni di persone ogni anno.

Per ulteriori informazioni, visitare:

Home


http://ec.europa.eu/research/index.cfm

Categoria: Programmi
Fonte: Commissione europea
Documenti di Riferimento: In base a informazioni della Commissione europea
Codici di Classificazione per Materia: Coordinamento, cooperazione; Medicina, sanità; Ricerca scientifica

A to już wiesz?  Nuovo farmaco darà speranza ai bambini sieropositivi

RCN: 29502

http://cordis.europa.eu/fetch?CALLER=IT_NEWS&ACTION=D&DOC=21&CAT=NEWS&QUERY=0124804b97a8:3e82:0b0340f5&RCN=29502

Artykuly o tym samym temacie, podobne tematy